Sabato 25 Novembre GODBLESSCOMPUTERS live  + EVA SHAPELESS / ELECTROVIBRA
Sabato 25 Novembre
ELECTROVIBRA

GODBLESSCOMPUTERS live – presentazione del disco

Evashapeless – electro visaul art

L’8 settembre 2017  è uscito “Solchi“, il terzo disco di Godblesscomputers. Seguendo il percorso tracciato dai suoi album precedenti, “Veleno” (Fresh YO! / White Forest, 2014) e “Plush & Safe” (La Tempesta International / Fresh YO!, 2015), in “Solchi” Godblesscomputers espande e rielabora il suo linguaggio sonoro. Come i solchi dei vinili se analizzati al microscopio svelano costellazioni di polvere e paesaggi lunari, così in “Solchi” si scende in profondità alla ricerca dei momenti di una vita intera, segnata dalla presenza costante della musica. Sedici storie, paesaggi sonori, sedici solchi per rendere omaggio al percorso fatto finora. Il ritrovamento di alcune vecchie cassette in soffitta è l’inizio di un viaggio a ritroso nel tempo, tra mixtape ormai dimenticati, registrazioni di voci dell’infanzia, dischi di jazz, soul e hip hop. Il punto di partenza e di arrivo di questo viaggio si mescolano, passato e presente si uniscono per costruire il suono di Godblesscomputers oggi: fedele al groove delle sue influenze, un’elettronica calda prende forma in un caleidoscopio di sedici tracce, tra synth analogici, kalimbe, chitarre jazz, scratch, campioni, voci evanescenti. Il lavoro prende il via durante l’ultima parte del tour di Plush & Safe e continua per più di un anno, con continue addizioni e sottrazioni. Questa volta Godblesscomputers chiama in studio una squadra di musicisti, amici vecchi e nuovi, non solo per le parti vocali ma anche per per arricchire alcune tracce, talvolta costruite insieme, oppure frutto di jam in studio montate e smontate a posteriori.

BIO

Lorenzo Nada è Godblesscomputers. Nato a Ravenna, classe ’84, si forma come beatmaker, producer e dj, mosso da una precoce passione per i campionatori e per i vinili. Durante un espatrio a Berlino, nel 2011 prende vita “Godblesscomputers”. Pensato inizialmente più come titolo che come vero e proprio moniker, sarà questa la firma di un progetto musicale che, ispirato da ritmiche e stilemi della musica black, avanza in territori elettronici mantenendo però fedele il groove e il calore originario del suo suono. Da appassionato ascoltatore, Lorenzo é soprattutto un collezionista di suoni; li esplora, cataloga, seziona e ricompone in elementi di sintesi per costruire le sue produzioni. Unisce e alterna texture organiche e ritmiche impazienti, silenzi e pathos, condensazioni del beat a cui corrispondono lunghe sospensioni malinconiche. Dopo tre anni all’estero, Lorenzo torna in Italia, a Bologna. L’uscita di due LP, a breve distanza l’uno dall’altro, “Veleno” (Fresh YO!, 2014) e “Plush and Safe” (La Tempesta International/Fresh YO!, 2015), consolida il percorso di Lorenzo fino ad oggi. Solchi emerge dalla scia che questi due dischi hanno lasciato, dopo due anni.

FACEBOOK

facebook.com/Godblesscomputers/